Q&A with Lauren Cohan (Maggie Greene) by AMC’s “The Walking Dead” Blog

Finally the official interview to Lauren by The Walking Dead Blog.

credits: www.amctv.com/shows/the-walking-dead

Lauren Cohan, who plays Maggie Greene on AMC’s The Walking Dead, compares her own parents to her on-screen dad Hershel and describes her discomfort of eating near walkers.

Q: You have a bit of a British accent! Was it difficult to learn the Southern drawl?

LAUREN: I spent one week just thinking about the difference between the British “O” and the Southern “O.” You can get the vibe of it pretty easily, but then you have to really start thinking about the idiosyncrasies. Those scenes of high drama can become bigger than your accent sometimes, and there are moments when I find myself speaking in fear, talking more like I’m in London.

Q: Have you and Andrew Lincoln practiced becoming un-British together?

LAUREN: No, but our costume designer is South African. If we speak to her for more than two minutes, we have to hug her and walk away because all the Britishisms start to come up again.

Q: You and Steven Yeun have a lot of screen time together.

LAUREN: We are actually really good buddies. We all are. You just bond out there in a way that you wouldn’t in a city. A bunch of us lived in the same building, this converted cotton mill — it’s cool, but also kind of creepy. A can of ravioli went missing from Steven’s place, actually…

Q: Maggie and Glenn are sort of the link between Rick’s people and Hershel’s. Is that something you relate to in your life?

LAUREN: Oh, yeah. When I was a kid, I was the one causing the problems, and my little sister was the intermediary. But I think in life, generally, I don’t want drama. I’d so much rather do something goofy. Maggie is like that: She has to act as the mediator. She really is trying to live her life out under a really strict father.

Q: Have you ever had to deal with strict parents like that?

LAUREN: Oh my god, exclusively! They were protective, but they’re good now. To be honest, I’m glad, because it made me ambitious. My parents have always had pretty high expectations, but they’re very supportive.

Q: Have you gotten inured to The Walking Dead‘s horror now that you’re around it all the time?

LAUREN: On set, it just makes you lose your appetite. When we have huge hordes of zombies on set, they’ll have another room for them to eat, to accommodate them. But when there are only a few zombies on set, then we’re all in the lunch room together. It’s a bit disgusting. You don’t believe they can make people look like that!

Q: Do you remember your first walker experience on set?

LAUREN: Yeah, my first day I dealt with a zombie. You look at these guys, in all that makeup, more than anything I feel bad for the zombies. We had one that was in a zombie fat suit in 100-degree humidity. That’s the thing with this whole show — you feel bad for them and you’re terrified of them at the same time.

ahahahahh… AMAZING INTERVIEW!!!

Lauren is always the best, she tells a lot of interesting and funny trivia!

Lauren Cohan, che interpreta Maggie Greene nello show della AMC The Walking Dead, confronta I suoi veri genitori con il suo papà sullo schermo Hershel e descrive il suo disagio nel ritrovarsi accanto agli zombie dello show.

D: Tu hai un pò di accento Britannico! E’ difficile imparare lo strascinamento delle parole e la cadenza lenta dell’accento del Sud?

LAUREN: Ho speso una settimana solo a pensare alla differenza tra la “O” britannica e la “O” del accento del Sud. Puoi entrare nell’atmosfera abbastanza facilmente, ma poi si deve davvero cominciare a pensare alle idiosincrasie (come ti senti, cosa provi nel momento in cui effettivamente succede qualcosa). Quelle scene di alta drammaticità possono diventare più grandi del tuo accento a volte, e lì ci sono momenti in cui ritrovi te stesso a parlare impaurito, parlando più come se fossi a Londra.

D: Vi siete allenati insieme tu e Andrew Lincoln per diventare non-Britannici?

LAUREN: No, ma la nostra costumista è sudafricana. Se parliamo con lei per più di due minuti, dobbiamo abbracciarla e andarcene via perché tutto il nostro essere Britannici incomincia a venire fuori di nuovo.

D: Tu e Steven Yeun avete girato molte scene insieme.

LAUREN: Siamo realmente dei buoni amici. Tutti lo siamo.  Lì fuori sei vincolato in un modo in cui non lo saresti mai in una città. Molti di noi vivono nella stessa struttura, il cotonificio trasformato — è bello ma anche un po’ inquietante. A dire il vero, una lattina di ravioli è sparita dalla camera di Steven…

D: Maggie e Glenn sono una sorta di collegamento tra il gruppo di Rick e quello di Hershel. E’ qualcosa in cui ti riconosci nella tua vita?

LAUREN: Oh sì. Quando ero piccola, ero l’unica a creare problemi, e la mia sorellina era l’intermediaria. Ma credo che nella vita, di solito, non voglio drammi. Mi piacerebbe molto di più fare qualcosa di strambo. Maggie è così: Deve comportarsi come una mediatrice. Sta davvero cercando di vivere la sua vita alle spalle di un padre molto severo.

D: Hai mai avuto a che fare con genitori molto severi come questo?

LAUREN: Oh mio Dio, esclusivamente! Loro erano protettivi, ma sono buoni ora. Ad essere onesta, ne sono felice, perché questo mi ha resa ambiziosa. I miei genitori hanno sempre avuto delle aspettative abbastanza alte ma mi supportano molto.

D: Sei stata assuefatta dall’orrore di The Walking Dead ora che cel’hai intorno per tutto il tempo?

LAUREN: Sul set, perdi semplicemente l’appetito. Quando abbiamo orde di zombie sul set hanno un’altra stanza per mangiare, per essere accolti. Ma quando abbiamo solo pochi zombie sul set, siamo tutti nella stessa sala pranzo. E’ un po’ disgustoso. Non riesci a credere al fatto che rendano delle persone così.

D: Ti ricordi la tua prima esperienza con uno zombie sul set?

LAUREN: Sì, il mio primo giorno mi sono occupata di uno zombie. Guardi questi ragazzi, in tutto quel trucco, più che altro mi sento male per gli zombie. Ne abbiamo avuto uno che era in costume da zombie grasso con 100 gradi di umidità. Questa è la cosa dell’intero show – ci si sente male per loro e si è terrorizzati da loro allo stesso tempo.

Advertisements

Posted on 27 February 2012, in About Lauren, Interviews, Lauren Cohan, Maggie & Glenn, Maggie Greene, Steven Yeun, The Walking Dead. Bookmark the permalink. Leave a comment.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: